Diciture in fattura per regime forfettario

Salvatore MastelloneFiscoLeave a Comment

Vediamo quali diciture in fattura vanno inserite dai soggetti che aderiscono al regime forfettario.

Introduzione

Il regime forfettario introdotto dalla legge di stabilità del 2015 e poi modificato da quella del 2016 prevede un regime fiscale semplificato per i soggetti che rispettano alcuni parametri. L’effetto che ci interessa in questa sede è che tali contribuenti emettono fattura senza addebito dell’iva e, se professionisti, senza l’applicazione della ritenuta.

Le diciture in fattura

La fattura deve contenere deve contenere almeno la seguente nota:

  • Operazione effettuata ai sensi dell’articolo 1 commi da 54 a 89 della legge n.190 del 29 dicembre 2014.

Poi se siete dei professionisti dovete inserire anche questa:

  • Prestazione non soggetta a ritenuta d’acconto ai sensi del comma 67 art.1 della Legge n.190 del 29 dicembre 2014.

Infine potete mettere un riferimento al bollo se dovuto (1)  o meno (2):

  1. Imposta di bollo assolta ai sensi dell’art. 13 della Tariffa allegata al DPR 26.10.72 n. 642.
  2. Esente da bollo perché la fattura non supera 77,47 €

Il bollo

L’assenza dell’iva comporta la necessità di applicare sulle fatture una marca da bollo da 2 € in caso la fattura superi i 77,47 €, ricordatevi che la data della marca da bollo deve essere uguale o precedente a quello della fattura.

Modello di fattura

Cliccando sul link sotto potete scarica la versione gratuita del file che ho creato che contiene tutti gli elementi necessari da indicare nel rispetto della legge.

Fatturazione minimi!

Crea e salva le fatture in excel, pdf e word. Calcola le imposte e molto altro.